Alimentazione sana

Alimentazione sana

Cosa è alimentazione integrale?

L’alimentazione integrale è un concetto di nutrimento olistico.

Si tratta di un nutrimento prevalente lacto- vegetale con la preferenza su alimenti poco elaborati. Si cucina buono e sano con prodotti di un alto valore salutare. In prima linea vanno usati viveri come prodotti integrali, verdure e frutta, patate, legumi, latte e latticini. Possono essere consumati anche quantità piccole di carne, pesce e uova. Circa la metà del cibo dovra essere cibo fresco non riscaldato. La preparazione si effetua in maniera delicata, con poco olio vegetale e con cibi freschi. Si evitano viveri con additivi. In oltre vanno prediletti viveri senza confezione o con la confezione ecologica.

 

 

Si consiglia: fresco e croccante

La verdura e la frutta sono gli elementi più importanti della nutrizione integrale, perchè sono ideali per provvedere il corpo ad assumere le vitamine ed i minerali vitali. Essi presentano delle sostanze nutritive con numerosi effetti positivi per la salute. Alimentano la crescita del sistema difensivo del corpo, sorreggono nel caso di infezioni e batteri, difendono le cellule somatiche di lesioni e di malattie conseguenziali. Un esempio ben conosciuto sono le sostanze salubre contenute nell’aglio. Le sostanze gustative, cromogene e olfattive sono contenute numerose ed in grosse quantità nella frutta e nella verdura, inoltre favoriscono l’appetito e la digestione.

 

Pregevoli: frutta e verdura non riscaldata

Mangiare ogni giorno grande quantità di verdura e frutta fresca, la maggior parte non riscaldata, perchè riscaldare distrugge degli ingredienti delicati (come le vitamine e sostanze secondarie vegetali). Inoltre le fibre alimentari contenuti in verdura e frutta sono più efficaci se non vengono riscaldate.

Bisogna masticare bene l’insalata fresca e croccante e nello stesso modo anche la frutta. In modo tale da massaggiare la gengiva e favorire una migliore vascolarizzazione.

In questo modo si previene anche da una paredentosi. La produzione di saliva aumenta e serve come protezione contro le carie, pulendo i denti e fornendogli dei minerali.

Sbucciare verdure e frutta rimuove vitamine e minerali come anche fibre alimentari. Specialmente molti frutti hanno la gran parte delle vitamine direttamente sotto la buccia. Vanno perse sbucciandole. Percìo bisogna lavare frutta e verdura solo accuratamente e tagliarla in seguito.

Se si preparano cibi cucinati, si può cucinare delicato in poca acqua. Se possibile usare l’acqua di cottura per cucinare altre pietanze, ad esempio per un sugo o una zuppa. Cosi si usano le vitamine ed i minerali che sono passati nell’acqua.

 

Suggerimenti e consigli:

  • Mangiare ogni giorno insalate fresche e frutte
  • Usare l’offerta stagionale varia di verdura o frutta
  • Preferire merci prodotti di manifattura ecologica del contadino oppure prodotti dai negozi per alimentazione biologica o di erboristeria, perchè nella produzione non si usano fitofarmaci chimici.
  • Previene inoltre l’acido lattico, l’assunzione regolare di verdura, patate e legumi nel suo piano di nutrizione.
  • Preparare il suo proprio cibo fresco direttamente prima di mangiarlo.
  • Saltare la verdura delicatamente in poca acqua in maniera di rimanere al dente.

 

Mangiare prima del pasto principale il cibo fresco contribuisce a stimolare l’apparato digerente e di acquietare la prima fame. Aiuta a mangiare con più moderazione durante il pasto principale, evitando anche problemi di soprappeso e mantendendo una corretta alimentazione e peso corporeo.

 

Latte e latticini

Latte e latticini sono la miglior fonte alimentare per il minerale calcio. Quindi sono molto importanti per una ossatura stabile e robusta. In modo particolare di ricchezza sono yogurt, kefir, alcuni tipi di formaggio non grassi o latte fermentato.

 

A lei manca qualcosa senza la carne?

Carni, pesci e uova hanno una parte secondaria nell’alimentazione integrale perchè un alto consumo di prodotti di carne o di pesce può anche daneggiare la salute.

Se lei riduce il suo consumo di carni e salumi può risparmiare grassi in maniera significante.

Il pesce è un alimento valoroso. Questo però vale solo per pesci d’acqua salina perché pesci d’acqua dolce non contengono quantità significanti di iodio.

In aggiunta si consiglia di usare il sale marino o da cucina in qualità iodata. Preferisca pesce d’alto mare come scorfano atlantico, maccarello, asinello o merluzzo. Contengono meno sostanze nocive rispetto ai pesci di fiumi o di regioni costiere.

 

Informazioni / consigli

Più informazioni sulla materia alimentazione integrale pùo ottenere tramite il suo servizio sanitario.